RICERCA ARTICOLO

Download immagini: Cliccate su anteprima immagine:
Courtesy: Dorotheum

Ai fini redazionali, le immagini riguardanti le aste Dorotheum possono essere utilizzate gratuitamente. Si prega di indicare le didascalie fornite e le informazioni sul copyright. L’utilizzo per altri scopi vi preghiamo di contattare preventivamente Dorotheum, per chiarire che siano libere da diritti di utilizzo, diritti d’autore e da copyright.

150 anni di pittura: una dinastia di artisti: i von Blaas - Asta Dorotheum il 24 settembre 2011 nel Castello di Tannenmühle 732 opere d’arte dei pittori von Blaas

22.08.2011

Eugen von Blaas (1843-1931) "Giovane donna in
piedi nell'aqua", stima € 2.000 - 3.000

Un’unica asta che documenta 150 anni di pittura in Austria e che si terrà in autunno da Dorotheum; si tratta di 732 opere d’arte, fotografie e varie dei cinque artisti von Blaas, importanti protagonisti della storia dell’arte austriaca del XIX e del XX secolo. Luogo dell’asta, un posto idilliaco: il Castello di Tannenmühle a Innermanzing -Altlengbach, Bassa Austria, proprietà dei discendenti della famiglia, che ospiterà nelle sue sale l’asta il 24 settembre 2011.

I pittori von Blaas, famosi sia per la pittura storica che di genere, sono Carl von Blaas, i suoi figli Julius e il più internazionale, quotatissimo Eugen, Carl Theodor così come sua moglie Helene von Blaas. Le loro opere rispecchiano 150 anni di storia dell’arte austriaca del tardo Classicismo e Romanticismo, del periodo Biedermeier e dell’inizio del Realismo, del Naturalismo e l’Impressionismo della seconda metà del XIX secolo fino allo Jugendstil e all’Art Déco. Titolo dell’asta: „Carl, Julius, Eugen, Carl Theodor e Helene von Blaas. 150 anni di pittura in Austria“.

Il catalogo include dipinti e schizzi ad olio, acquarelli, tecniche miste così come disegni, ordinati cronologicamente per artista. Le stime vanno dai 50 ai 5.000 Euro.

La dinastia di artisti:

Carl von Blaas
(1815-1894), creatore degli affreschi nella Chiesa di Altlerchenfelder e all’Arsenale (ora Heeresgeschichtliches Museum), era il maggiore di questa famiglia originaria del Tirolo. Sono presenti in quest’asta diversi schizzi e bozzetti preparatori per sue opere dipinte in seguito e che sono molto significative per la storia dell'arte austriaca. Carl, famoso per la pittura storica, era molto legato al gruppo dei Nazareni di Franz Overbeck, e fu anche maestro dell’orientalista Leopold Carl Müller. Una curiosità – prima della scoperta della fotografia – eseguiva i cosiddetti „dipinti senza fine“, cioè una sequenza di schizzi raffiguranti un unico motivo – ad esempio un dipinto con 20 schizzi di vedute di un viaggio nel Golfo di Napoli (stima: € 800 - 1.000, lotto 187).

I figli di Carl, Julius (1845-1922) ed Eugen, nati vicino a Roma, erano entrambi stilisticamente orientati all’Italia in particolare alla pittura del XVI secolo, riconoscibile soprattutto in Eugen von Blaas. L’asta include numerose opere di Carl e Julius, tra cui dipinti e ritratti dell’Imperatore Francesco Giuseppe I, importantissimi documenti storici dell’Austria Imperiale di quel tempo.

Eugen von Blaas (1843-1931) è il più famoso –a livello internazionale- della dinastia dei Blaas. I suoi dipinti “da salotto” sono molto apprezzati soprattutto in America ed in Inghilterra ed è soprannominato il „pittore delle bellezze veneziane“. In asta viene proposta una piccola selezione di bozzetti tra cui „Giovane donna in piedi nell’acqua“ (stima: € 2.000 - 3.000, lotto 396)

Carl Theodor von Blaas (1886-1960), figlio di Julius, è incontrastabilmente un rappresentante della pittura Art Déco in Austria. Molti dei suoi dipinti in asta raffigurano ritratti di nobili e di bambini.

Helene von Blaas (1895-1985), nata Freiin von Leitenberger, sposata dal 1920 con Carl Theodor von Blaas, dipinse e disegnò nature morte molto colorate, che vengono proposte in asta.

Il Castello di Tannenmühle:

Il „Tannenmühle“ (mulino) fu fondato probabilmente da Philipp Tanner nel 1455 e negli anni successivi divenne una segheria.
Proprietari: 1591 Signoria Neulengbach, poi molto più tardi fu proprietà del mugnaio Johann Asinger, 1862 Conte Lützow, 1871 Principe Nikolaus Esterhazy von Galantha, 1894 Principessa Theresia Sulkowski, 1898 Baronessa Paula Scharschmid, 1907 Conte Resseguier de Miremont, 1930-38 Contessa Maria Clam-Gallas, 1938-1946 Contessa Christiane Arco-Zinneberg, 1952 Conte Adolf Trauttmansdorff, dal 1959 Peter von Blaas.

Negli anni 1872 – 1873, Robert Bulwer-Lytton, scrittore e diplomatico, visse nel castello (diventò in seguito Vicerè d’India sotto la Regina Vittoria). Dal 1878 al 1931 fu la volta di Alfred Johann Conte Resseguier de Miremont (scrittore e scultore del monumento in memoria della guerra di Innermanzing).
Durante la seconda guerra mondiale il castello fu utilizzato per far partorire le donne ed essendo dotato di mulino forniva energia elettrica ad alcune zone della città di Innermanzing.

Peter von Blaas ed i suoi discendenti sono ancora i proprietari del castello che, nel 1872, è stato ristrutturato in perfetto stile „country house“ inglese.

Asta: 24 settembre 2011, asta ore 11 e ore 15
Esposizione: 22 - 24 settembre 2011, Castello di Tannenmühle, Innermanzing 3 - 13 settembre 2011, Palais Dorotheum Vienna, 1010, Dorotheergasse 17 (una selezione di circa 150 opere)
Esperto: Prof. Wolfgang Speyer, Dorotheum Salisburgo, salzburg@dorotheum.at, Tel. +43-662-87 16 71-0
Luogo: Castello Tannenmühle, 3052 Innermanzing, Bassa Austria

 

Download l'immagine: photocredit: Dorotheum Vienna (ad uso gratuito esclusivamente in relazione ai comunicati stamap delle aste Dorotheum)