Lotto No. 666


Emil Schumacher *


(Hagen, Vestfalia, 1912–1999 San José, Ibiza)
Senza titolo (E.S.), 1958, firmato, datato Schumacher 58, olio, sabbia su tela, 170 x 132 cm, con cornice, (AR)

Si ringrazia Ulrich Schumacher per avere confermato l’autenticità dell’opera. L’opera è registrata presso la Fondazione Emil Schumacher, Hagen, con il n. d’archivio 0/4.305.

Provenienza:
Collezione privata, Ginevra
Collezione Luca Scacchi Gracco (timbro sul verso)
Sotheby’s Londra, 6 dicembre 1990, lotto 20
Collezione privata europea

Esposizione:
Milano, Galleria dell’Ariete, 1959

Bibliografia:
Roberto Pasini, L’informale. Stati Uniti, Europa, Italia, CLUEB, Bologna 1995, tav. XXXV, p. 431

A completare la situazione dell’Informale Tedesco concorrono artisti come […] Emil Schumacher, in cui è presente un denso e doloroso sentimento materico, una parietalità corrosa e solcata da oscuri segni di disfacimento
(Roberto Pasini, L’Informale. Stati Uniti, Europa, Italia, Bologna 1995)

Emil Schumacher nacque nella città di Hagen, in Vestfalia, nel 1912. All’età di vent’anni si iscrisse a un corso di laurea triennale presso la Kunstgewerbeschule di Dortmund. Cominciò a lavorare come artista indipendente nel 1935 e nel 1947, insieme ad altri colleghi, fondò l’associazione “junger westen”, che si occupava di artisti ed esibizioni. Lo stile delle sue opere mutò radicalmente nel 1950.
Abbandonò la rappresentazione pittorica degli oggetti e si volse verso il potere espressivo della pittura in sé. Il colore stesso divenne gradualmente l’elemento decisivo nelle sue opere. Questo processo artistico e biografico avvenne durante un periodo particolare, che fu determinato dalla École de Paris francese, dal Tachisme e dall’Action Painting americana. Se da un lato l’astrazione stessa era tipica di questo periodo, essa divenne anche un aspetto caratterizzante dello stile personale di Schumacher.
Dopo avere esposto ai Documenta 3 a Kassel nel 1964, egli produsse opere di grandissime dimensioni, che manifestano una libertà pittorica estrema. Questa fase durò fino agli anni Ottanta. Emil Schumacher divenne noto ed ammirato sulla scena internazionale attorno alla metà degli anni Cinquanta del Novecento in quanto uno degli artisti più importanti dell’Informel. Ricevette numerosi premi internazionali, dei quali il Premio Guggenheim, conferitogli a New York nel 1958, fu solo l’inizio. Venne nominato professore presso la “Hochschule für Bildende Künste” ad Amburgo nello stesso anno, accettò una posizione come professore a Karlsruhe nel 1966 e insegnò all’Università di Minneapolis (USA) in qualità di guest professor nel 1967 per un anno. Il Bundestag tedesco lo onorò nel 1998, commissionandogli un murale per l’edificio del Reichstag a Berlino.
Emil Schumacher morì a San José il 4 ottobre 1999, un anno dopo la sua grande mostra retrospettiva a Monaco di Baviera.

01.06.2016 - 19:00

Prezzo realizzato: **
EUR 137.200,-
Stima:
EUR 110.000,- a EUR 160.000,-

Emil Schumacher *


(Hagen, Vestfalia, 1912–1999 San José, Ibiza)
Senza titolo (E.S.), 1958, firmato, datato Schumacher 58, olio, sabbia su tela, 170 x 132 cm, con cornice, (AR)

Si ringrazia Ulrich Schumacher per avere confermato l’autenticità dell’opera. L’opera è registrata presso la Fondazione Emil Schumacher, Hagen, con il n. d’archivio 0/4.305.

Provenienza:
Collezione privata, Ginevra
Collezione Luca Scacchi Gracco (timbro sul verso)
Sotheby’s Londra, 6 dicembre 1990, lotto 20
Collezione privata europea

Esposizione:
Milano, Galleria dell’Ariete, 1959

Bibliografia:
Roberto Pasini, L’informale. Stati Uniti, Europa, Italia, CLUEB, Bologna 1995, tav. XXXV, p. 431

A completare la situazione dell’Informale Tedesco concorrono artisti come […] Emil Schumacher, in cui è presente un denso e doloroso sentimento materico, una parietalità corrosa e solcata da oscuri segni di disfacimento
(Roberto Pasini, L’Informale. Stati Uniti, Europa, Italia, Bologna 1995)

Emil Schumacher nacque nella città di Hagen, in Vestfalia, nel 1912. All’età di vent’anni si iscrisse a un corso di laurea triennale presso la Kunstgewerbeschule di Dortmund. Cominciò a lavorare come artista indipendente nel 1935 e nel 1947, insieme ad altri colleghi, fondò l’associazione “junger westen”, che si occupava di artisti ed esibizioni. Lo stile delle sue opere mutò radicalmente nel 1950.
Abbandonò la rappresentazione pittorica degli oggetti e si volse verso il potere espressivo della pittura in sé. Il colore stesso divenne gradualmente l’elemento decisivo nelle sue opere. Questo processo artistico e biografico avvenne durante un periodo particolare, che fu determinato dalla École de Paris francese, dal Tachisme e dall’Action Painting americana. Se da un lato l’astrazione stessa era tipica di questo periodo, essa divenne anche un aspetto caratterizzante dello stile personale di Schumacher.
Dopo avere esposto ai Documenta 3 a Kassel nel 1964, egli produsse opere di grandissime dimensioni, che manifestano una libertà pittorica estrema. Questa fase durò fino agli anni Ottanta. Emil Schumacher divenne noto ed ammirato sulla scena internazionale attorno alla metà degli anni Cinquanta del Novecento in quanto uno degli artisti più importanti dell’Informel. Ricevette numerosi premi internazionali, dei quali il Premio Guggenheim, conferitogli a New York nel 1958, fu solo l’inizio. Venne nominato professore presso la “Hochschule für Bildende Künste” ad Amburgo nello stesso anno, accettò una posizione come professore a Karlsruhe nel 1966 e insegnò all’Università di Minneapolis (USA) in qualità di guest professor nel 1967 per un anno. Il Bundestag tedesco lo onorò nel 1998, commissionandogli un murale per l’edificio del Reichstag a Berlino.
Emil Schumacher morì a San José il 4 ottobre 1999, un anno dopo la sua grande mostra retrospettiva a Monaco di Baviera.


Hotline dell'acquirente lun-ven: 09.00 - 18.00
kundendienst@dorotheum.at

+43 1 515 60 200
Asta: Arte contemporanea
Data: 01.06.2016 - 19:00
Luogo dell'asta: Vienna | Palais Dorotheum
Esposizione: 21.05. - 01.06.2016


** Prezzo d'acquisto comprensivo di tassa di vendita e IVA

Non è più possibile effettuare un ordine di acquisto su Internet. L'asta è in preparazione o è già stata eseguita.