Il vostro browser è obsoleto.

Al fine di utilizzare il nostro sito web in tutte le funzioni, è necessario che installiate una versione attuale del browser. Qui troverete l’elenco dei browser nelle versioni consigliate.



Lotto No. 520


Francesco Solimena


Francesco Solimena - Dipinti antichi

(Canale di Serino 1657– Barra 1747)
Madonna col Bambino e un angelo,
olio su rame, cm 42,3 x 34,6 , in cornice

Ringraziamo il professor Nicola Spinosa per aver confermato l'attribuzione dell'opera in esame in base a materiale fotografico.

Il professor Nicola Spinosa data il dipinto in esame agli inizi del nono decennio del Seicento. L'approccio fluido e pittorico ai mezzi artistici è collegato al colorismo sottile e caldo tipico dell'opera giovanile del Solimena. La tavola di rame mostra l'ascendente dell'opera di Luca Giordano, che compare anche nei cicli di affreschi solimeniani di quegli anni, ad esempio nella Glorificazione della vita di San Francesco, dipinta dall'artista fra il 1681 ed il 1684 per la chiesa di Santa Maria Donnaregina a Napoli. Le colonne rese nella prospettiva dal basso sono simboli iconografici della purezza della Vergine Maria, e alludono all'immacolata concezione. Compaiono anche negli affreschi dedicati a San Francesco nella chiesa di Santa Maria Donnaregina (vedi F. Bologna, Francesco Solimena, 1956, pag. 262, fig. 48).

09.04.2014 - 18:00

Stima:
EUR 20.000,- a EUR 30.000,-

Francesco Solimena


(Canale di Serino 1657– Barra 1747)
Madonna col Bambino e un angelo,
olio su rame, cm 42,3 x 34,6 , in cornice

Ringraziamo il professor Nicola Spinosa per aver confermato l'attribuzione dell'opera in esame in base a materiale fotografico.

Il professor Nicola Spinosa data il dipinto in esame agli inizi del nono decennio del Seicento. L'approccio fluido e pittorico ai mezzi artistici è collegato al colorismo sottile e caldo tipico dell'opera giovanile del Solimena. La tavola di rame mostra l'ascendente dell'opera di Luca Giordano, che compare anche nei cicli di affreschi solimeniani di quegli anni, ad esempio nella Glorificazione della vita di San Francesco, dipinta dall'artista fra il 1681 ed il 1684 per la chiesa di Santa Maria Donnaregina a Napoli. Le colonne rese nella prospettiva dal basso sono simboli iconografici della purezza della Vergine Maria, e alludono all'immacolata concezione. Compaiono anche negli affreschi dedicati a San Francesco nella chiesa di Santa Maria Donnaregina (vedi F. Bologna, Francesco Solimena, 1956, pag. 262, fig. 48).


Hotline dell'acquirente lun-ven: 09.00 - 18.00
old.masters@dorotheum.at

+43 1 515 60 403
Asta: Dipinti antichi
Data: 09.04.2014 - 18:00
Luogo dell'asta: Vienna | Palais Dorotheum
Esposizione: 29.03. - 09.04.2014