Il vostro browser è obsoleto.

Al fine di utilizzare il nostro sito web in tutte le funzioni, è necessario che installiate una versione attuale del browser. Qui troverete l’elenco dei browser nelle versioni consigliate.



STELLE INTERNAZIONALI DELLO STILE LIBERTY

Opere di Margaret MacDonald, Josef Hoffmann, Alphonse Mucha all’asta di Dorotheum dell’11 dicembre 2019


L’arte applicata di Fine Secolo nella sua vasta gamma sarà rappresentata all’asta di Dorotheum dell’11 dicembre 2019. Tra i protagonisti figurano gli astri viennesi, tra cui Josef Hoffmann, ma anche Margaret MacDonald, la designer ed esponente dell’artigianato artistico scozzese, e il famoso artista ceco del Liberty Alphonse Mucha.

Riscoperta
Un certo scalpore hanno suscitato le ricerche su due rilievi effettuate dall’esperta di Dorotheum Magda Pfabigan. Essa ha potuto infatti attribuire le due opere in metallo argentato “Giorno” e “Notte” all’artista scozzese di Stile Liberty Margaret MacDonald. Gli oggetti provengono dall’armadietto per fumatori progettato da Charles Rennie Mackintosh (il designer e architetto era il marito di Margaret MacDonald) e, proprio come l’armadietto, erano finora considerati perduti. Con un valore stimato tra i 40.000 e gli 80.000 euro, sono tra i lotti di spicco dell’asta. L’armadietto, di cui questi rilievi facevano parte, fu esposto nel 1900 all’VIII Mostra della Secessione nella "Sala Scozzese", per divenire poi proprietà di Hugo Henneberg nella sua casa costruita da Josef Hoffmann sulla Hohe Warte a Vienna. 

Tutto assai bello e chic
Anche un altro pezzo dell’asta fece parte di mostra: il centrotavola in argento di Josef Hoffmann fu esposto nell’ottobre 1906 nell’ambito della presentazione de “Il set da tavola”, presso le sale della Wiener Werkstätte nella Neustiftgasse. Il critico d’arte contemporaneo Ludwig Hevesi così descrisse la mostra nella sua opera “Altkunst - Neukunst”: “[qui] è tutto assai bello e chic, e ragionevole per persone ragionevoli. E la ‘W.W.’ potrebbe coprire 60 tavoli con ogni sorta di variazioni di questi elementi, alcuni dei quali sono di per sé sorprendentemente semplici, ma graziosissimi se considerati nel loro effetto d’insieme.” Il valore stimato di questo “gioiello” in argento, che con i suoi tratti Art Déco si richiama al ridotto canone geometrico di questa prima epoca, è di 40.000 - 60.000 euro.

Di Alphonse Mucha, uno dei più famosi rappresentanti dello Stile Liberty, verranno offerti due rilievi. Da “Les arts series” del 1898 saranno messe all’asta due opere in bronzo/metallo denominate “Poesia” e “Musica” (ciascuna con un valore stimato di € 15.000 – 30.000)

Gli oltre 320 oggetti dell’offerta comprendono altresì ceramiche della Wiener Werkstätte, come ad esempio alcune teste di Vally Wieselthier o Gudrun Baudisch (nonché una doppia testa di Gudrun Baudisch, stimata tra i 20.000 e i 40.000 euro), ma anche vetro francese, come un vaso di Emile Gallé, Nancy, decorato con motivi incisi di orsi polari, del 1925 circa (15.000 - 30.000 euro).

STILE LIBERTY E ARTE APPLICATA DEL NOVECENTO
Data dell'asta Mercoledì 11 dicembre 2019, ore 16
Esposizione a partire dal 6 dicembre 2019
Luogo Palais Dorotheum, Vienna 1, Dorotheergasse 17
Esperta Dott.ssa Magda Pfabigan, tel. +43-1-515 60-383, magda.pfabigan@dorotheum.at


Immagini:

Ai fini redazionali, le immagini riguardanti le aste Dorotheum possono essere utilizzate gratuitamente. Si prega di indicare le didascalie fornite e le informazioni sul copyright. L’utilizzo per altri scopi vi preghiamo di contattare preventivamente Dorotheum, per chiarire che siano libere da diritti di utilizzo, diritti d’autore e da copyright.